IoT e Industry 4.0

IoT e Industry 4.0

L’industria di domani è adesso

Cisco definisce l’Internet of Things come “la connessione intelligente tra dispositivi fisici che genera un innalzamento significativo dei livelli di efficienza, crescita aziendale e qualità della vita”. Ma perché l’IoT è così importante per le aziende e come potrà arrivare a generare valore?

None

L'importanza delle applicazioni IoT

Clienti sempre più esigenti, concorrenza spietata e una folle corsa all’innovazione fanno sì che nessuna azienda sul mercato possa permettersi di restare ferma davanti alle ultime novità tecnologiche. Sono tanti i colossi che hanno avuto un declino nel giro di pochi anni, colpevoli di non essere riusciti ad aggiornare la propria offerta per riadattarla a un mercato ogni giorno più evoluto. Una corsa inarrestabile, se si pensa che solo dal 2012 le applicazioni IoT sono aumentate del 333%.

Primo step dell’IoT: i Big Data

In concreto, scegliere soluzioni IoT vuol dire integrare tra loro dati, processi e oggetti per capire come dare alla propria azienda nuove opportunità di crescita. 

La quantità di dati disponibili è cresciuta a dismisura negli ultimi anni, grazie alle informazioni inviate da cloud, social network, traffico internet, e device. Con l’arrivo dell’IoT e il conseguente aumento delle risorse connesse, le informazioni da elaborare sono destinate ad aumentare ancora di più. Un esempio? Soltanto connettendo il motore di un jet è possibile produrre 1 Terabyte di dati per ogni volo.

Anatomia della rete

Per creare valore non basta solo connettere i dispositivi in rete: occorre lavorare sui dati, soprattutto dal punto di vista della raccolta e analisi. Tutto ciò che è connesso attraverso l’IoT dialoga costantemente con altri dispositivi. Macchine, autoveicoli, videocamere e strutture - le periferie della rete - una volta collegate, comunicano con i centri della rete - ovvero cloud e data center remoti - condividendo informazioni che vengono ricevute ed elaborate per fornire quegli insight fondamentali a guidare i processi decisionali delle aziende.

 

Applicazioni IoT per ogni settore

Si stima che con l’IoT sia possibile arrivare ad automatizzare fino al 50% dei processi manuali delle aziende, partendo proprio dai settori di più difficile gestione: quello manifatturiero, pubblico e della vendita al dettaglio.

Siamo dentro a un processo che coinvolge l’intera struttura organizzativa per far sì che l’azienda fornisca risposte adeguate alle nuove esigenze del mercato, alle quali rispondere non più soltanto con una rete dati che fornisca connettività, ma con collegamenti affidabili, in grado di mettere in comunicazione gli strumenti più avanzati con i soggetti di riferimento. Per questo il 45% delle aziende in tutto il mondo sta pianificando di migliorare la propria rete aziendale nel giro dei prossimi 2 anni, attraverso 5 pilastri dell’industry 4.0:
 

  • automazione del lavoro, con conseguente nuova velocità ed efficienza - informatizzazione sempre maggiore dei processi aziendali
  • dematerializzazione, con nuove logiche di condivisione
  • virtualizzazione, con una programmazione software di nuova generazione
  • mobile, una realtà che potenzia la produttività individuale, portando maggiore disponibilità e flessibilità nel mondo del lavoro

 

Perché è importante che le aziende adeguino la propria struttura organizzativa e i propri modelli di business all’innovazione digitale?