skip to Main Content

L’evoluzione delle aziende parte dalla rete.

Nella trasformazione digitale delle aziende sono tante le aree che, negli ultimi anni, hanno visto un miglioramento sostanziale. Ma non tutti gli asset evolvono allo stesso ritmo. Ad esempio, la rete aziendale spesso viene trascurata, rischiando di diventare un ostacolo all’intero processo di innovazione.

Le nuove esigenze del mercato richiedono risposte adeguate, come scalabilità, agilità e sicurezza. Esigenze alle quali rispondere non più soltanto con una rete dati che fornisca connettività, ma con collegamenti affidabili, in grado di mettere in comunicazione gli strumenti più avanzati con i soggetti di riferimento. Per questo il 45% delle aziende in tutto il mondo sta pianificando di migliorare la propria rete aziendale nel giro dei prossimi 2 anni. Ecco gli aspetti del lavoro che ne trarranno maggior beneficio.  Le nuove esigenze del mercato richiedono risposte adeguate, come scalabilità, agilità e sicurezza. Esigenze alle quali rispondere non più soltanto con una rete dati che fornisca connettività, ma con collegamenti affidabili, in grado di mettere in comunicazione gli strumenti più avanzati con i soggetti di riferimento. Per questo il 45% delle aziende in tutto il mondo sta pianificando di migliorare la propria rete aziendale nel giro dei prossimi 2 anni. Ecco gli aspetti del lavoro che ne trarranno maggior beneficio.

1. Incremento degli utili
Le aziende che hanno investito per migliorare la predisposizione digitale della propria rete, sono riuscite a creare una solida base sulla quale implementare strategie e piani innovativi. Il risultato? Aumenti dei ricavi annuali, divisi tra maggiori guadagni e una riduzione media dei costi. Il fattore principale alla base dell’aumento dei guadagni risulta essere l’accelerazione del time to market, mentre il motivo principale alla base della riduzione dei costi è l’ottimizzazione dei processi di business.

2. Miglioramento dei processi aziendali 
Innovazione, agilità e customer experience sono le tre aree sulle quali lo stato della rete influisce di più. Investire in una rete migliore significa potenziare ciascuno di questi tre aspetti, ad esempio liberando risorse preziose da investire in nuove soluzioni e applicazioni. O riducendo i tempi di implementazione di servizi dedicati al business e quelli necessari per lanciare nuovi prodotti sul mercato. O ancora, fornendo a partner, dipendenti e clienti strumenti più affidabili. Sfruttare al meglio l’architettura di rete significa anche poter creare un modello di business più competitivo, focalizzandosi sull’aggiornamento della propria strategia di crescita.

3. Riduzione dei rischi 
Migliorare lo stato della rete dà la possibilità di aumentarne la sicurezza, non soltanto riducendo il rischio di attacchi esterni ma anche diminuendo i momenti di interruzione del lavoro: un accorgimento che può aumentare la produttività dei propri dipendenti e, allo stesso tempo, ridurre i disservizi, influendo positivamente sulla soddisfazione dei propri clienti. In più, poter contare su un maggior livello di sicurezza significa anche espandere la propria proposta sul mercato ad un rischio minimo: rilascio puntuale, conformità e un livello di servizio ottimale saranno garantiti.

La scala dell’evoluzione tecnologica
Cisco ha misurato il grado di evoluzione tecnologica delle aziende su una scala da 1 a 5, dove 1 è la fase più arretrata o di best effort, contraddistinta da una rete frammentata, manuale e incentrata sull’hardware, e 5 quella più avanzata o autonoma, ovvero adattiva, automatizzata e incentrata sui software.

Vuoi scoprire in che fase si trova la tua azienda?

Valuta subito la tua rete digitale.

Back To Top